Reuflor int alim gtt 5ml ovvero Lactobacillus reuteri

Indicazioni terapeutiche Reuflor int alim gtt 5ml:
Reuflor int alim gtt 5ml® è un probiotico a base di fermenti lattici vivi ed attivi che contiene la sola specie Lactobacillus reuteri utile per il riequilibrio della flora intestinale.
– è attivo e vitale nelle condizioni ambientali presenti a livello intestinale.
– è resistente al succo gastrico, alla bile ed al succo pancreatico.
– è sicuro, non ha controindicazioni e non causa effetti collaterali.
– è in grado quindi di colonizzare l’intestino umano per svolgere le sue attività
– è un normale componente della microflora dell’uomo.
Numerosi lavori scientifici pubblicati hanno documentato la sicurezza di Lactobacillus reuteri in bambini e neonati (anche prematuri), in soggetti debilitati ed immunocompromessi.
Reuflor int alim gtt 5ml® compresse e gocce, può essere utilizzato da soggetti intolleranti sia al lattosio che al glutine.

Posologia e modo di somministrazione Reuflor int alim gtt 5ml:
Reuflor int alim gtt 5ml® Compresse
Ingerire o masticare 1-2 compresse al giorno indipendentemente dai pasti.

Reuflor int alim gtt 5ml® sospensione gocce
5 gocce al giorno indipendentemente dai pasti. Le gocce possono essere ingerite direttamente o miscelate in acqua o bevande fredde di qualsiasi tipo.Reuflor int alim gtt 5ml® può essere anche miscelato al latte a temperatura di assunzione (max 37°C). Non miscelare con il latte bollente.

Reuflor int alim gtt 5ml® Cannucce

Utilizzare una cannuccia al giorno per assumere qualsiasi bevanda non bollente.

Un microbo contro le coliche del lattante

Cosetta Matteoni
April 2008
Le coliche rappresentano uno dei più comuni disturbi nei primi tre mesi di vita del neonato, spesso con pesanti ripercussioni sulla vita familiare.
Si tratta di crisi di pianto prolungate e frequenti, che si manifestano soprattutto nel tardo pomeriggio/sera. Benché l’eziologia non sia ancora ben chiarita, e si pensi che diversi fattori possano essere coinvolti, l’immaturità della funzione intestinale e l’aumentata produzione di gas sembrano avere un ruolo importante.
Negli ultimi anni studi sperimentali hanno focalizzato l’attenzione sulla flora batterica intestinale, ipotizzando che nei bambini affetti da coliche sia presente un’alterazione dell’ambiente microbico del tratto digerente. Le specie più comunemente usate e studiate appartengono ai generi Lactobacillus e Bifidobacterium, che sono in grado di sopravvivere al passaggio attraverso l’ambiente acido dello stomaco e proliferare nell’intestino.
Recentemente uno studio, condotto all’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino dall’equipe del dott. Francesco Savino e pubblicato sulla rivista Pediatrics (1), ha dimostrato l’efficacia di un particolare tipo di probiotico, il Lactobacillus reuteri, nel ridurre le coliche infantili.

Il L.reuteri è una delle poche specie di lactobacilli indigeni presenti nell’apparato digerente umano.
Novanta neonati sono stati suddivisi in due gruppi: a uno è stato somministrato Simeticone (il principio contenuto nel farmaco da banco più comunemente usato in caso di coliche, il Mylicon), all’altro il Lactobacillus reuteri. I genitori hanno preso nota quotidianamente della frequenza e della durata delle crisi di pianto, mentre i bambini sono stati visitati con cadenza settimanale.

La supplementazione con L.reuteri si è dimostrata più efficace rispetto al trattamento con Simeticone, migliorando significativamente la sintomatologia fin dal settimo giorno dall’inizio della terapia. Dopo un mese di trattamento, il tempo medio delle crisi di pianto era ridotto del 70-75% nel gruppo di bambini trattati con L.reuteri, contro il 25-30% del gruppo trattato con Simeticone.

La correlazione delle coliche con l’alterazione dell’ambiente microbico non è ancora perfettamente chiarita. Il L.reuteri presenta numerose proprietà, tra cui quella di aderire alle pareti gastrointestinali formando un biofilm protettivo e quella di inibire la crescita di microrganismi patogeni tramite la produzione di sostanze con effetto antimicrobico.
Studi svolti su uomini e animali sembrano dimostrare l’efficacia del L.reuteri nel trattamento delle infezioni microbiche del tratto intestinale, miglioramenti nello stato infiammatorio della mucosa e nella risposta immunitaria, ed effetto di prevenzione di questo genere di disturbi (CLICCA QUI per una review completa).

Cercando nella letteratura scientifica, ho scoperto che si ipotizza addirittura un effetto benefico di questo microrganismo sulla prevenzione dell’ipercolesterolemia e sull’infiammazione allergica delle vie aeree, e sono stati ottenuti risultati incoraggianti in studi condotti sui topi (2,3).

È inoltre in corso un lavoro, di cui non si conoscono ancora i risultati, sugli eventuali benefici del L.reuteri nel caso dell’allergia atopica, nei primi due anni di vita.
Al di là dei risultati scientifici ottenuti, è normale pensare che un buon funzionamento dell’apparato gastrointestinale apporti numerosi vantaggi allo stato complessivo di salute dell’organismo.
Questo ovviamente, a parte i primi mesi di vita in cui il tratto digerente è ancora “in rodaggio”, si ottiene innanzitutto con uno stile di vita corretto e un’alimentazione sana ed equilibrata, ma all’occorrenza esistono in commercio vari tipi di preparati contenenti probiotici, generalmente del tutto privi di effetti collaterali.

_____

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...